Economia del Dono

Le donne sono state emarginate dal patriarcato e persino adesso, sebbene siamo state assorbite dal mercato a tutti i livelli ed abbiamo partecipato ai movimenti per il rinnovamento sociale, spesso noi sembriamo rimanere aggiunte, variazioni su di un tema composto da uomini. La ragione di tutto ciò è che le istituzioni sociali, così come il mercato, il governo e le organizzazioni religiose, sono basate sulla socializzazione del genere maschile che dev’essere il binario opposto alla madre che nutre. Il ruolo maschile sembra includere la dominazione, il successo e l’indipendenza mentre quello femminile sembra essere il ruolo del sostentamento e della dipendenza. Anche quando gli esseri umani non agiscono sempre in conformità a questi modelli, le istituzioni che sono state create per organizzare la società confermano e ripropongono questi valori. I valori del capitalismo coincidono con i valori che sono stati assegnati socialmente al genere maschile. Questa è la ragione per cui noi diciamo che il capitalismo è patriarcale.  (leggi tutto)


Il Centro Studi Femminista per l’Economia del Dono
(International Feminists for a Gift Economy)

all’interno del del ciclo di seminari

Attiviste e studiose a confronto con l’economia del Dono

promuove i seguenti incontri:

24 febbario 2018 ore 15.30

Genevieve Vaughan

presenta il suo libro

Economia del Dono Materno

Ristrò LUNA E L’ALTRA
Casa Internazionale delle Donne
via di San Francesco di Sales 1A

 

3 febbraio 2018 ore 15.30

 

Francesca Lulli

La centralita’ delle Nonne. Trasmissione dei saperi, coesione e dialogo comunitario fra dono e scambio a Velingara (Senegal).

10 febbraio ore 15.30

Laura De Micheli

Il Dono di Madre Natura e gli umani: un amore non corrisposto.

 


29 novembre

Elena Skoko

Raccontare la violenza ostetrica: l’economia del dono e il
ruolo delle madri attiviste

ospite Michela Cericco


Sabato 7 ottobre 2017        

Ore 17.00 – 20.00   

Celebrando i Doni delle Donne  Per il Dono Day Alla Casa Internazionale delle Donne

Il Centro Studi Femminista per l’Economia del Dono presenta un pomeriggio di incontri con studiose e attiviste per condividere e celebrare  l’economia del dono materno e i doni di tutte le donne e in particolare le iniziative di dono(consulenze giuridiche, mediche, psicologiche e altro  di donne per altre donne che molte associazioni fanno da anni alla Casa Internazionale delle Donne a Roma.

Dopo le presentazioni il pomeriggio continuerà con musica, giochi, merenda, condivisioni  e momenti di convivialità.

La serata finisce con l’apertura della scatola dei doni di Pandora

Giardino sinergico

Ingresso via San Fancesco di Sales 1a, Roma

 


  Giovedì 5 Ottobre, ore 19.00

Sala Simonetta Tosi

“La Grande Dea, il suo Tempio e le sue Sacerdotesse oggi”

Conferenza di e con Maya Vassallo,

Sacerdotessa della Dea e Fondatrice del Tempio della Grande Dea

Vi fu un tempo, nella storia dell’umanità, in cui esistevano bellissimi Templi, costruiti nei luoghi più incantevoli del sacro corpo di Madre Terra. In questi Templi le Sacerdotesse, donne sagge che facevano il Sacer, il sacro, dedicavano la propria vita al servizio della Dea e di comunità matriarcali basate sui valori delle Madri.

Maya Vassallo, Sacerdotessa fondatrice e Presidentessa del Tempio della Grande Dea, ci parlerà in questa conferenza del compito delle Sacerdotesse del Tempio oggi, della comunità della Dea sempre più in espansione in tutta Italia e dell’importanza e della necessità di riportare la Dea ed i Suoi valori nella nostra Terra e nel mondo. Seguirà una cerimonia per chi vuole partecipare.

Casa Internazionale delle Donne, via della Lungara 19. Roma


Una scuola Montessori che modella l’Economia del Dono di Chiquie Estrada
La casa dei bambiniAlla Casa dei Bambini insegnamo i principi del paradigma del Dono come stile di vita. In classe usiamo i principi del Dono per interagire l’uno con l’altro.  A causa del paradigma patriarcale sotto cui ancora viviamo i bambini spesso seguono i principi dello Scambio. Le conseguenze di questo probabilmente finiranno per causare angoscia e dolore. L’insegnante usa ogni opportunità per mostrare loro le scelte del donare come altrenativa usando i principi del donare, e attraverso le sue conseguenze I bambini diventeranno consapevoli di quanto sia più armoniosa la vita. Insegnanti e bambini diventano coscienti delle conseguenze di una scelta. La classe rappresenta la comunità. (leggi tutto)